LA SERIE D CADE 81 – 60 AL PALAPLET DI CORMONS

L’Alma Pallacanestro Trieste perde la sfida contro l’esperta Alba Cormons: la formazione di coach Davide Pensabene paga una partenza “ad handicap”, con un primo quarto davvero terribile dal punto di vista offensivo.
I biancorossi, che affrontano un team di livello e che ha recuperato anche il playmaker Diviach, segnano infatti solamente 4 punti nei primi dieci minuti: l’avvio è un incubo per i triestini, che subiscono le iniziative di Coceani e Diviach sul perimetro, mentre dentro al pitturato non riescono a contenere la fisicità di Paolo Raccaro, che domina a rimbalzo e propizia il +19 degli isontini al 10’. Il match si incanala su un binario ben preciso, perchè con questo vantaggio l’Alba si assicura fin da subito i due punti e, nonostante i tentativi di rientro di Trieste, il gap rimane comunque molto ampio.

A metà incontro siamo sul 45 – 24 per i padroni di casa, che mettono sempre sul piatto chili e centimetri, oltre che la maggior esperienza: nella ripresa, i ragazzi di Pensabene migliorano dal punto di vista difensivo e riescono a contenere gli attaccanti di un’Alba che comunque si rilassa un pò e concede qualche spazio in più agli avversari. Lessing e Arnaldo provano a rilanciare le quotazioni di Trieste, che al 30’ è sotto 62 – 43, ma il margine non varia troppo nell’ultimo periodo, che vede il team di Luca Cittadini staccare il referto rosa con una prestazione più che convincente.

 

ALBA CORMONS – PALLACANESTRO TRIESTE 81 – 60

Alba Cormons: Cucut 14, Mazzitelli 8, Mongelli 3, Contin 7, Vassallo 16, Gaggioli, Mocchiutti 2, Silvestri 4, Coceani 13, Diviach 9, Raccaro 5. All. Cittadini
Alma Pallacanestro Trieste: Balbi 8, Boglich 2, Lessing 11, Blasi 5, Prato 2, Arnaldo 11, Antonio 13, FInatti 2, Cattaruzza 4, Defendi 2, Serra, Michellini. All. Pensabene

Parziali: 23-4; 45-24; 62-43
Arbitri: Cotugno G. e Parisi